+39 348 9906459

Lun - Sab 8.00 - 18.00 Domenica CHIUSO

Top

Ecco perché non dovresti fare il caffè con il bollitore degli hotel

Diciamolo subito: da buoni italiani, raramente cediamo alla tentazione di un caffè fatto con il bollitore. Però una bella tazza di tè caldo non ce la toglie nessuno, quando magari arriviamo in hotel dopo un viaggio lungo e siamo un po’ infreddoliti. Ecco quindi che una della prime cose che si fa, non appena si arriva in camera è quella di utilizzare il bollitore, per “inaugurare” la stanza d’albergo con un bel tè.

Da oggi ci penserete due volte a farlo: alcuni clienti degli hotel, infatti, usano il bollitore per lavare la propria biancheria intima usata. A svelare questa molto poco igienica abitudine – spiega HuffPost Uk – è stato un utente di Twitter. Guy ‘Yug’ Blomberg si è rivolto ai suoi followers facendo una strana, ma vera, richiesta: “Domanda seria – ha scritto – c’è qualcuno che io conosco che, quando viaggia, lava la sua biancheria sporca nel bollitore?”

A spiegare come questa pessima abitudine possa nuocere alla salute altrui ci ha pensato la dottoressa Heather Hendrickson, studiosa di biologia molecolare, che ha spiegato a Gizmodo quello che succede quando la biancheria intima è lavata in un bollitore: “L’acqua bollente uccide la maggior parte dei germi, ma non ha lo stesso effetto con tutti i microrganismi”. Ci sono, infatti, alcuni batteri – come il Clostridium botulinum – che resistono anche alla temperatura di 120 gradi. E, anche se da solo questo microrganismo non causa necessariamente qualche malattia, può innescare un meccanismo molto pericoloso: “La sua presenza può incrementare la produzione di una tossina che può anche essere mortale”, spiega la dottoressa. Certo, il fatto che l’acqua bollente uccida tanti microrganismi diminuisce di molto il rischio di contrarre malattie se si beve un caffè preparato in un bollitore che solo qualche tempo prima è stato adibito quest’insolito uso. Ma a questo punto, come sottolinea la dottoressa Hendrickson, usare il bollitore che si trova in hotel: “È un’idea assolutamente pessima!”.