+39 348 9906459

Lun - Sab 8.00 - 18.00 Domenica CHIUSO

Top

Il paesino svizzero che offre 60mila euro a chi vi si trasferisce

Si chiama Albinen, è un piccolo paesino nel canton Vallese della Svizzera. La sua iniziativa del tutto singolare sta rimbalzando a destra e manca su internet: la municipalità ha infatti studiato un piano per ovviare all’esodo dei residenti. Ormai qui sono rimaste pochissime persone in quanto, come ogni borgo montanaro, si è spesso isolati rispetto al resto del mondo. Anche l’unica scuola è stata costretta a chiudere i battenti: gli ultimi 8 bambini sono andati via con le loro famiglie. Ecco allora l’idea: offrire dei soldi per venire a vivere qui.

Alle famiglie che decidono di comprare o costruire una casa ad Albinen saranno offerti 25mila franchi (circa 21mila euro) per ogni adulto e 10mila per ogni bambino. Una famiglia che decidesse di spostare la propria residenza, se la proposta andasse in porto, riceverebbe una somma di 70mila franchi. Un incentivo notevole, al quale va aggiunta tutta una serie di benefici non secondari legati al paesaggio, alla sua bellezza, alla tranquillità delle Alpi. Il progetto dovrà passare dal voto di un referendum tra i residenti. Attenzione però, questo “bando” non è aperto a tutti: si accettano solo persone entro i 45 anni di età! Inoltre, per ottenere il rimborso di cui si parla sopra, dovranno rimanere nel villaggio per almeno 10 anni. Un’altra clausola di questo strano accordo prevede che la casa da comprare o costruire dovrà valere almeno 200mila franchi (170mila euro) e dovrà diventare la prima residenza.