+39 348 9906459

Lun - Sab 8.00 - 18.00 Domenica CHIUSO

Top

Viaggi di nozze 3.0: ecco le nuove frontiere

Ormai nessuno si accontenta più di un semplice viaggio di nozze: i neo-sposi sono sempre più cerca di avventure “a tema”, ispirate per esempio alle serie tv del momento. Perché accontentarsi di una luna di miele ai Caraibi quando si possono seguire le orme di Jon Snow e Daenerys Targaryen. Lo spiega Jessica Sardella di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio: “Per gli sposi la luna di miele non è una vacanza come le altre: è vista come un momento unico e speciale nella propria vita assieme, un’occasione non solo per rilassarsi ma anche per vivere insieme le proprie passioni e fare esperienze nuove e fuori dal comune”.

Secondo l’osservatorio privilegiato di CartOrange, per esempio, va alla grande la luna di miele ispirata a “Game of Thrones”, visitando i luoghi dove sono state girate le sette stagioni della serie ispirata ai libri di George R.R. Martin. Dall’Irlanda del Nord alla Spagna, passando da Malta, Marocco, Islanda e Croazia. Ma c’è anche chi si è messo in testa di fare il giro del mondo saltando di set cinematografico in set cinematografico. In soli 24 giorni si può passare dal ristorante di “Harry ti presento Sally” a New York, al Burj Khalifa di Dubai di “Mission: Impossible”, passando per le Fiji di “Castway” e il Bellagio, a Las Vegas, sulle orme di “Ocean’s Eleven”.

Ma non ci sono solo gli appassionati di serie Tv e film a cercare viaggi di nozze alternativi. Ad esempio c’è chi ha scelto una luna di miele senza mai prendere l’aereo, oppure chi si è rivolto alle gioie del trekking, con itinerari a piedi in Peru, Argentina, Indonesia o Nuova Zelanda. E infine ci sono le coppie accomunate dalle esigenze alimentari, come la luna di miele vegana. Il menu – vegan e non – di viaggio è servito.